Cosa sono le Geopatie

Le geopatie sono condizioni ambientali legate alla struttura geologica e geomorfologica di un’area che possono influenzare negativamente il nostro benessere. Questi fenomeni sono strettamente collegati alla struttura geologica, come la composizione del terreno, la presenza di acqua sotterranea, le faglie geologiche e le variazioni del campo magnetico terrestre. Una struttura geologica complessa può creare condizioni ambientali specifiche che incidono sulla salute umana, animale e vegetale.

La consapevolezza delle geopatie risale a tempi antichi, con riferimenti nella cultura romana, greca, e nelle tradizioni di costruzione di molte culture antiche. Gli antichi romani per esempio, prima dell’erezione di una domus o di un tempio, utilizzavano animali da pascolo per osservarli per un intero anno. Questa pratica permetteva loro di identificare aree di energia neutra, evitando così le aree affette da geopatie, mediante la creazione di una mappa precisa delle zone da evitare.

Cause delle Geopatie

Le cause delle geopatie risiedono nelle caratteristiche intrinseche del nostro pianeta e nella sua interazione con gli ambienti costruiti dall’uomo. Sono particolari configurazioni geologiche e variazioni del campo magnetico terrestre che hanno un impatto significativo sulla salute e sul benessere delle persone. Conoscere le cause e le caratteristiche delle geopatie ci permette di trovare soluzioni mirate per mitigare i loro effetti negativi.

Aqua sotterranea
Faglie sotterranee
Nodi di Hartmann
Nodi di Curry

Acqua sotterranea

L’acqua sotterranea, che può accumularsi sotto le abitazioni, ha diverse origini. Una delle più comuni è la presenza di falde acquifere, strati sotterranei di terreno o roccia che sono saturi di acqua e possono emergere in superficie sotto forma di sorgenti. Queste falde si formano dall’infiltrazione dell’acqua piovana nel suolo, che scende attraverso i pori e le fessure delle rocce fino a raggiungere uno strato impermeabile, dove l’acqua si accumula.

In alcune aree, l’acqua sotterranea può anche provenire da antichi corsi d’acqua o paludi ora sepolti sotto strati di sedimenti, che nel tempo sono stati ricoperti da sviluppi urbani o cambiamenti naturali del paesaggio.

Inoltre, l’acqua può raccogliersi sotto le abitazioni a causa di cambiamenti nel flusso naturale delle acque sotterranee provocati da costruzioni, escavazioni o altre attività umane che alterano la geologia locale. Queste attività possono deviare il normale percorso dell’acqua sotterranea, causando accumuli in zone dove precedentemente non c’erano.

Questi accumuli d’acqua sotterranea possono creare un ambiente geopatico: l’acqua in movimento sotto terra, infatti, può creare variazioni nel campo magnetico terrestre o produrre radiazioni a bassa frequenza, provocando disturbi muscolari, problemi di sonno e iperattività nei bambini.

Faglie sotterranee

Le faglie sotterranee sono discontinuità geologiche all’interno della crosta terrestre dove due blocchi di roccia si sono spostati uno rispetto all’altro a causa di forze tettoniche. Le faglie possono estendersi per diversi chilometri in profondità e lunghezza, creando spesso zone di debolezza nella crosta terrestre che possono essere anche associate a fenomeni sismici.

​Sono considerate geopatie perchè possono emettere radiazioni naturali, come il radon, influenzando negativamente il benessere, con sintomi come insonnia e ansia.

Nodi di Hartmann

I nodi di Hartmann sono punti energetici negativi creati dall’incrocio di linee energetiche che percorrono la superficie terrestre in direzioni Nord-Sud ed Est-Ovest, influenzando negativamente la salute umana quando persone soggiornano o dormono sopra di essi.

Consistono in canali energetici che trasportano energia tellurica verso la superficie terrestre, agendo come intersezioni di griglie energetiche con una larghezza approssimativa di 20 cm, che si dispiegano in direzioni Nord-Sud e Est-Ovest, distanti rispettivamente circa 2 metri e 2,5 metri l’una dall’altra.

Queste intersezioni creano una griglia rettangolare, notevole per la sua elevata concentrazione energetica, la quale può risultare biologicamente pericolosa per gli esseri umani. Ricerche specifiche hanno evidenziato che la permanenza prolungata in queste aree geopatiche di radiazione terrestre può alterare livelli di importanti biomolecole nel corpo, come serotonina, calcio e zinco.

Nodi di Curry

Identificati dopo i nodi di Hartmann, i nodi di Curry formano un reticolo diagonale, con un’inclinazione trasversale rispetto al reticolo di Hartmann. Questi nodi sono associati a un’intensa emissione di raggi gamma ionizzanti, potenzialmente dannosi per la salute biologica.

Il Dr. Manfred Curry scoprì un’altra griglia energetica che si distingue per maglie più ampie rispetto a quelle di Hartmann, variando tra 50 e 75 cm. Questa griglia presenta maglie quadrate, con le fasce posizionate a una distanza di circa 3,5 metri l’una dall’altra, orientate in direzioni Nord-Est/Sud-Ovest e Sud-Est/Nord-Ovest.

I punti dove queste fasce si incrociano, noti come nodi di Curry, sono zone geopatiche di intensa emissione di raggi gamma ionizzanti. Un tratto distintivo di questa griglia rispetto a quella di Hartmann è la sua inclinazione trasversale.

Dal punto di vista biologico, gli incroci di queste griglie rappresentano un rischio maggiore per la salute, con effetti nocivi che possono intensificarsi in presenza di corpi d’acqua sotterranei o faglie geologiche, così come in aree con costruzioni in cemento armato o infrastrutture per l’energia elettrica e idrica.

Zone fortemente geopatogene

Le zone fortemente geopatogene si caratterizzano per la concomitanza di due o più fattori geologici e geomagnetici che, interagendo tra loro, potenziano gli effetti nocivi. Queste aree diventano di particolare interesse quando, ad esempio, una faglia sotterranea incrocia un corso d’acqua sotterraneo o quando le linee energetiche di Hartmann e di Curry si sovrappongono, creando un punto di intersezione intensamente energico.

La presenza simultanea di questi elementi geopatogeni in un’unica zona crea un campo energetico disturbato, capace di influenzare negativamente gli esseri viventi che si trovano a soggiornare o a vivere in queste aree e può amplificare gli effetti che ciascuna zona geopatica avrebbe individualmente, generando un ambiente particolarmente sfavorevole per il nostro benessere. Gli effetti sulla salute variano da disturbi del sonno e ansia fino a problemi più seri come malattie croniche.

Effetti delle geopatie

Acqua sotterranea

    • Disturbi al collo e disagio alle spalle: Tensioni e dolori possono derivare dall’influenza di corpi d’acqua sotterranei.

    • Mal di schiena, dolori all’anca: Esacerbati dalla presenza di acqua sotto o vicino agli ambienti di riposo.

    • Problemi ad addormentarsi, sonno discontinuo e/o superficiale: L’energia dell’acqua in movimento può influenzare la qualità del sonno.

    • Risveglio con dolori muscolari, minzione notturna frequente: Sintomi che possono essere accentuati dalla presenza di acqua sotterranea.

    • Agitazione, nervosismo, iperattività nei bambini: Alterazioni ambientali possono influenzare il sistema nervoso.

Faglie

    • Dolori alle articolazioni, infiammazione alle articolazioni: Causati dalla radiazione naturale emessa dalle faglie.

    • Problemi di digestione: Le faglie possono influenzare l’ambiente, incidendo sul benessere digestivo.

Nodi di Hartmann

    • Disturbi fisici e psicologici: Causati da posizioni prolungate sopra i nodi, influenzando corpo e mente.

    • Alterazioni di sostanze del corpo: La permanenza nei nodi può influenzare i livelli di serotonina, calcio, e zinco.

Nodi di Curry

    • Emissione di raggi gamma ionizzanti: La presenza sui nodi può esporre a radiazioni intensa.

    • Effetti biologici nocivi: Effetti nocivi, potenzialmente amplificati dalla maggiore emissione di radiazioni.

Come difendersi dalle geopatie

Per difendersi dalle geopatie e migliorare la Qualità Ambientale dei propri spazi, è importante effettuare un Rilievo Bionomico, un’analisi dettagliata che segue gli Standard SBM 2015 e il Protocollo EB SOLS. Questo rilievo consente di identificare le presenze di geopatie, elettrosmog e di valutare le condizioni della qualità dell’aria nell’ambiente, misurando 20 Parametri Ambientali nelle zone sensibili quali postazioni di lavoro, locali o zone notte.

Nel contesto delle geopatie, il rilievo mira a rilevare tutte le Energie Naturali Ambientali (NAE) utilizzando l’Antenna di Lecher, uno strumento specifico per questo tipo di misurazioni. Questa procedura permette di valutare vari aspetti dell’ambiente, inclusi il Campo Energetico Portante, l’Energia e Forza Tellurica Naturale, l’Energia Cosmica di Ionizzazione Naturale, e altri parametri cruciali per determinare la presenza di disturbi geopatici.

Attraverso l’esecuzione di un Rilievo Bionomico, vi forniremo un rapporto dettagliato che evidenzia le geopatie presenti e vi suggerirà le soluzioni più adeguate per mitigare o eliminare l’impatto di tali condizioni sull’ambiente abitativo o lavorativo. Le soluzioni proposte possono variare dalla ricollocazione di arredi e letti fino all’impiego di tecnologie specifiche progettate per neutralizzare o ridurre le influenze negative rilevate.

Adottando un approccio basato sulle evidenze raccolte tramite il Rilievo Bionomico, puoi intraprendere azioni concrete per migliorare significativamente la qualità ambientale dei tuoi spazi casalinghi e di lavoro, contribuendo così al benessere fisico, psichico e mentale degli occupanti.

Migliora adesso la Qualità Ambientale dei tuoi spazi

Contattaci adesso per saperne di più o per un preventivo gratuito

Rilievo Bionomico per Geopatie

I rilievi che effettuiamo per capire il livello e la tipologia di problemi dei tuoi ambienti collegati a Geopatie

1 – Campo Energetico Portante

Valore ideale 100%

1°Armonia EB (2.5 LA), minimo 0% massimo 100%

2 – Energia e Forza Tellurica Naturale

Valore ideale 100%

2° Armonia EB (8.0 LA), minimo 0% massimo 100%

3 – Energia Cosmica di Ionizzazione Naturale

Valore ideale 100%

3°Armonia EB (12.0 LA), minimo 0% massimo 100%

4 – Spostamento YIN, Campo Elettromagnetico Naturale

Valore ideale 0°

CEM EB (5.7 LA), minimo 0° massimo 180°

5 – Spostamento YANG, Campo Elettromagnetico Naturale

Valore ideale 0°

CEM EB (7.8 LA), minimo 0° massimo 180°

6 – Energia Naturale di Equilibrio

Valore massimo 100%

4°Armonia EB (15.3 LA), minimo 0% massimo 100%

7 – Energia Naturale di Rigenerazione

Valore massimo 100%

5°Armonia EB (17.6 LA), minimo 0% massimo 100%

Soluzioni per Geopatie

Gli interventi che utilizziamo per risolvere problemi di Geopatie

Geopatie

BIO-SWITCH

MEMON

AETERE’S

AIRMED

OJAS

NEOVIE

Migliora adesso la Qualità Ambientale dei tuoi spazi

Contattaci adesso per saperne di più o per un preventivo gratuito